Artigianato artistico Abruzzese a Malta – Shared Traces – dal 13 al 20 febbraio a Malta

Artigianato artistico Abruzzese a Malta – Shared Traces – dal 13 al 20 febbraio a Malta11 febbraio 2015

Eventi

shared traces malta walter zuccarini Artigianato artistico Abruzzese a Malta   Shared Traces   dal 13 al 20 febbraio a Malta arte contemporanea L’artigianato artistico abruzzese lascia i confini italiani e vola a Malta con un progetto finalizzato a diventare permanente nell’isola mediterranea.
Dieci aziende del settore, rappresentative dell’arte orafa, della ceramica, del ferro battuto, della lavorazione del vetro, del legno e della lana, saranno protagoniste, dal 12 al 20 febbraio, di una iniziativa che si muove su piu’ fronti: da una parte sara’ allestita una mostra, “Share traces”, di prodotti artigianali sia abruzzesi che maltesi, che hanno una serie di elementi in comune, dall’altra sara’ organizzato un workshop e, a completare il quadro, sara’ creato un piccolo store per vendere i gadget abruzzesi, per poi passare nei prossimi mesi ad un temporary store. I promotori sono “un gruppo di imprenditori abruzzesi, partiti autonomamente e senza il supporto delle istituzioni, che si muovono con il contributo del Polo di Innovazione Art Italia e puntano a presentare i propri prodotti e avviare rapporti commerciali con i partner maltesi”, come ha spiegato stamani Italo Lupo, presidente regionale della Cna Abruzzo, che ha contribuito all’ organizzazione. Lupo ha anche sottolineato che a La Valletta si portera’ “l’eccellenza della nostra produzione artigianale” e che “l’internazionalizzazione e’ fondamentale”, in questo momento. Per il direttore artistico della missione, Elisabetta Di Bucchianico, “si trattera’ di un abbraccio ideale tra le piccole imprese dell’artigianato artistico abruzzesi e i colleghi maltesi. Oggetti e persone si contamineranno in uno spazio prestigioso, ricavato all’interno dell’Istituto di cultura italiana a Malta, che con la nostra ambasciata ha offerto un importante sostegno per la riuscita della manifestazione”. A Malta, la Cna si dedichera’ allo sviluppo di relazioni con le associazioni omologhe: e’ infatti prevista la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con General Retailers and Traders Unione, con l’obiettivo di condividere sugli scenari continentali strategie e iniziative. Il vernissage della mostra e’ previsto il 12 con l’apertura al pubblico il giorno successivo, quando si terra’ il workshop. Delle aziende che sbarcheranno a Malta, quattro sono espressione dell’arte orafa (Italo Lupo, Francesco Rubini, Antonio De Fabritiis e Mauro Pacella), due della ceramica (Giuseppe Liberati e Arago Design), una della lavorazione della pietra (Luigi D’Alimonte), una del ferro battuto (Georg Reinking), una del vetro (Alessia Fatone) e una dell’intaglio (Walter Zuccarini). L’allestimento avverra’ con i materiali in cartone realizzati da Cartafatta di Ripa Teatina.

Fonte: agi.it

Lascia un commento

Altri articoli del blog

  • 20170929_232042 (1)
    la casa per le arti
    20170805_010506 - Copia
  • Meditazione
    connessioni laboratori di libera umanità
    IMG_5884
  • walter
    alessio
    IMG_5783