Guardiagrele (Ch) – Officina Aperta 2018 sulla rivista specializzata Hephaistos

Guardiagrele (Ch) – Officina Aperta 2018 sulla rivista specializzata Hephaistos4 febbraio 2019

Eventi / Le interviste

officina aperta guardiagrele antonio rizzo walter zuccarini zaira fusco comunicazione casa per arti Guardiagrele (Ch)   Officina Aperta 2018 sulla rivista specializzata Hephaistos walter zuccarini officina aperta Nuovo Umanesimo majella la casa per le arti Hephaistos Georg Reinking Filiera dell’Arte cu i comunicazione umanistica integrata Atelier Ferro Antonello Rizzo articolo pubblicato sull’autorevole rivista tedesca Hephaistos, EDITION ALLGÄU, Immenstadt – Werdenstein, gennaio 2019

Hephaistos – Internationale Zeitschrift für Metallgestalter, è una rivista specializzata che sostiene i fabbri artigiani di tutto il mondo nel loro lavoro quotidiano nel laboratorio mostrando opere pratiche e artistiche dei fabbri artistici grazie alle foto di alta qualità, fornendo informazioni su progetti e opere, collegando i fabbri per diffondere conoscenze e suggerimenti, spiegando il mestiere e l’artigianato, presentando capacità, stile e storie dei singoli fabbri. Antonello Rizzo artista e editore, collabora con la prestigiosa casa editrice tedesca “Hephaistos” con l’incarico di corrispondente estero per l’Italia e distributore nazionale della collana di libri “Metall Design International”.

Testo tradotto:
Officina Aperta
Guardiagrele (CH) 3, 4 Novembre 2018
Ai piedi della Majella, precisamente a Guardiagrele (Ch) è attivo un laboratorio di forgiatura del metallo gestito dal tedesco Georg Reinking che, oltre ad essere un abile artigiano del ferro ha una spiccata sensibilità per l’Arte. Con tali presupposti, ha deciso di dare vita ad un evento artistico in cui sono presenti diverse discipline artigiane: legno, pietra, ferro, argilla…
A fare ciò è stato aiutato da Walter Zuccarini, scultore e artigiano cofondatore de La “Casa per le Arti”, da “cu_i comunicazione umanistica integrata” e dalla “Filiera dell’Arte”. Hanno così organizzato un Workshop gratuito in cui per due giorni si sono susseguiti brevi corsi di varie discipline in cui gli iscritti hanno potuto toccare, manipolare, creare oggetti partendo dalla materia grezza.
Scopo della manifestazione è stato quello di sensibilizzare adulti e bambini sull’importanza della conoscenza, far capire cosa c’è dietro ad un manufatto, i sacrifici, la dedizione che bisogna dedicare a qualsiasi oggetto si voglia realizzare che non sia un prodotto seriale realizzato da macchine. In particolare, la Casa per le Arti ha manifestato il proprio progetto che condivido interamente e che è qui spiegato:
L’officina è una finestra aperta per mostrare la bellezza che può scaturire riconoscendo, sviluppando e coltivando il proprio talento, per indicare che arte e artigianato non sono ambiti separati, che l’incontro, il confronto, la collaborazione e la condivisione sono la vera, unica ricchezza, che nuove modalità di relazione sociale e di esistenza non sono solo possibili ma necessarie per i nuovi tempi che ci aspettano. I tempi delle “reti”, delle nuove comunità collegate fra loro da fili sottili e invisibili, oltre l’ego per un Nuovo Umanesimo, per soddisfare il bisogno di abitare poeticamente il pianeta che ci ospita osservando la Natura e imparando le sue leggi, e nutrire la nostra sfera spirituale. Perché non si vive di solo pane.

Lascia un commento

Altri articoli del blog

  • 71574460_10218163314428166_2894670582975037440_n
    astrology
    Labirinto intorno a Oltre l'Ego
  • X edizione Land Art al Furlo 2019 - Unodiecicento la casa per le arti
    cittadella-cultura-casa-pe-le-arti-torrevecchia-teatina-walter-zuccarini
    Walter Zuccarini, Emilia Steiner, La forma delle parole, Art in the dunes 2019, Vasto, Spiaggia di Punta Aderci
  • mostra artigianato artistico guardiagrele 2019
    paospettive distorte walter zuccarini castrovalva
    la-casa-per-le-arti-chieti-bruno-di-loreto-wurms