"Bisognerà solo avere il coraggio di ammettere a se stessi che occorrono nuovi pensieri per le nuove opere, per le nuove fasi evolutive dell’umanità."

-- Rudolf Steiner --

la Casa per le Arti

Laboratorio

Un laboratorio di arti applicate. Attivo da quattro generazioni, oggi è diretto da Walter Zuccarini, scultore, maestro del legno, restauratore, insegnante di arti applicate.

Formazione

L’associazione culturale la Casa per le Arti nasce con lo scopo di promuovere l’attività artistica intesa come esperienza interiore cosciente in sintonia con la Natura e in armonia con la Vita.

Incontri

Una residenza creativa aperta a chi voglia sperimentarsi artisticamente. Un progetto finalizzato a promuovere attraverso l’attività artistica un nuovo umanesimo e una nuova ecologia di responsabilità sociale e ambientale.

Siamo ciò che facciamo con dedizione e amore

le mani in alto azione collettiva

Walter Zuccarini

Cofondatore e anima artistica de La Casa per le Arti

emilia_longheu-la-casa-per.le-arti

Emilia Longheu

Cofondatrice de La Casa per le Arti

Stefania Barbetta - La Casa per le Arti

Stefania Barbetta

Collaboratrice de La Casa per le Arti

Armando-di-nunzio-la-casa-per-le-arti

Armando Di Nunzio

COLLABORATORE DE LA CASA PER LE ARTI

I nostri progetti


Dal nostro blog

71574460_10218163314428166_2894670582975037440_n

6 ottobre 2019 / La Casa per le Arti al Macro di Roma

Arte-progetti / Eventi

Ieri,  5 ottobre, a Roma, La Casa degli Artisti ha presentato La Tavola dell’Accoglienza  e il volume sulla land art al Furlo che quest’anno compie 10 anni. C’eravamo anche noi a presentare la Casa per le Arti e a ricordare la storia comune delle nostre rispettive associazioni culturali in un clima di grande affetto. Abbiamo conosciuto Andreina De Tomassi e Antonio Sorace nel 2011 attraverso la rete di economia etica e solidale REESMARCHE.  Davano notizia di un bando di partecipazione a un evento di land art che stavano organizzando e noi rispondemmo con entusiasmo.  La nostra prima partecipazione fu  con Labirinto, opera

astrology

23 settembre 2019 / Conversazioni in giardino alla Casa per le Arti

senza categoria

A volte, la sera, alla fine di una intensa giornata di lavoro,  ci ritroviamo nella calma del dopocena  a  riflettere  sul divenire del nostro mondo. Una sorta di  fermo immagine, una pausa,  per osservare, come testimoni  e spettatori, ciò che stiamo vivendo   e costruendo nella vita pratica,  i passi compiuti lungo il  nostro cammino. Così,  quando  nuovi pensieri  ci arrivano dal mondo invisibile dell’immaginazione e dal lavoro  quotidiano,  qualcosa ci attraversa e ci unisce, illuminando  e rafforzando  il senso della direzione.  Mano nella mano. Sentiamo che,  passo dopo passo,  qualcosa prende forma  dentro e fuori di noi, come se  l’esistenza 

una nuova visione del cosmo deve per forza corrispondere a una nuova concezione dell’uomo…
Le cattedre ai sapienti, non ai dogmatici, i banchi a disposizione di chiunque abbia amore per le scienze,
un insegnamento veramente libero, una società in cui il lavoro delle mani e quello dell’ingegno siano onorati in egual misura.
Soltanto in questo modo può nascere l’Homo Novus

Giordano Bruno


La Rete

Rizzo Editore
Walter Zuccarini su Sculpture Network
Casa degli Artisti - Fossombrone
nam ecodesign
bottega-il-mandorlo-pescara